News

Contributi attuali

Perché partecipare a un corso di lettura o di scrittura? (pubblicato il: 5.4.2019)

La richiesta dell’Unione sindacale svizzera (USS): formazione professionale di base e continua per tutti. (pubblicato il: 5.4.2019)

Il rischio di esclusione sociale in seguito all‘ampliamento dei servizi e-government (pubblicato il: 5.4.2019)

Attestazione individuale di competenze in caso di qualifica professionale fallita (pubblicato il: 1.3.2019)

Trovare la formazione professionale adeguata (pubblicato il: 1.3.2019)

In Francia la minaccia dell’esclusione digitale aumenta (pubblicato il: 1.3.2019)

Il rapporto francese pretende un accesso universale alle competenze di base (pubblicato il: 1.8.2018)

Perché partecipare a un corso di lettura o di scrittura?

pubblicato il: 5.4.2019

L‘0rganizzazione „Lire et Ecrire Bruxelles“ ha messo sotto la lente le motivazioni di corsisti che li hanno convinti a frequentare corsi di lettura e scrittura. Nella ricerca appena pubblicata gli autori sviluppano un‘interessante tipologia e presentano i risultati della loro ricerca quantitativa e qualitativa.

Vai al documento (in francese)

La Federazione svizzera Leggere e Scrivere ha eseguito già nel 2015 un sondaggio a livello nazionale tra corsisti che frequentavano corsi volti a contrastare l’illetteratismo.

Vai alla relazione analitica (in francese)

La richiesta dell’Unione sindacale svizzera (USS): formazione professionale di base e continua per tutti.

pubblicato il: 5.4.2019

L’USS ha analizzato la situazione riguardo alla formazione professionale e deplora che troppi adulti non abbiano conseguito una formazione di base di livello secondario II, trovandosi di conseguenza in una situazione di lavoro precario. Per questo motivo l’USS esige un accesso universale alla formazione di base, verifiche puntuali della situazione e la possibilità per tutti i lavoratori di poter intraprendere periodicamente una formazione continua, al fine di trovare un‘occupazione adeguata alle proprie qualifiche ed esigenze e rimanere competitivi sul mercato del lavoro in continua evoluzione.

Vai al rapporto sulla conferenza stampa annuale (in tedesco)

Il rischio di esclusione sociale in seguito all‘ampliamento dei servizi e-government

pubblicato il: 5.4.2019

In Svizzera lo sviluppo del Governo elettronico si sta evolvendo rapidamente, l’offerta di prestazioni di servizi amministrativi su Internet è in continua espansione.  Secondo la rivista specializzata della Svizzera romanda ‘Revue d’InformationSociale’ non si  attribuisce la dovuta importanza al pericolo di esclusione sociale in questo contesto.  Soprattutto le persone con competenze in lettura e scrittura insufficienti o con carenze nelle conoscenze digitali rischiano di rimanere esclusi dalle relative prestazioni di servizi. Particolarmente esposte sono le persone in una situazione esistenziale precaria che, a causa delle proprie condizioni sociali, professionali e/o finanziarie, necessitano di contatti frequenti con le autorità.

Il rapporto dettagliato in francese è scaricabile qui.

Attestazione individuale di competenze in caso di qualifica professionale fallita

pubblicato il: 1.3.2019

La formazione professionale di base biennale con il certificato di formazione pratica (CFP) permette di acquisire delle qualifiche per professioni con profili dei requisiti meno esigenti. Gli studenti che non riescono a superare la procedura di qualificazione possono tuttavia richiedere un attestato individuale di competenze, un documento settoriale riconosciuto, che certifica le competenze acquisite durante la formazione in modo standardizzato e comprensibile. Si tratta di uno strumento importante per la ricerca di lavoro e semplifica il ritorno alla formazione professionale di base.  Ne traggono in particolare beneficio le persone con difficoltà di apprendimento o di rendimento.

Maggiori informazioni

Trovare la formazione professionale adeguata

pubblicato il: 1.3.2019

Sul sito web www.orientamento.ch è stato pubblicato una nuova offerta di consulenza, intitolata „Professioni AFC (Attesta federale di capacità) e CFP (Certificato di formazione pratica). Tramite semplici questionari riguardanti i corsi per l’ottenimento del CFP ( durata 2 anni) oppure dell’AFC (durata 3-4 anni) è possibile desumere l’adeguatezza di una persona a una determinata professione in base ai suoi interessi e alle sue competenze. Nella Panoramica delle professioni sono disponibili le descrizioni delle ca. 170 formazioni di base più frequenti con il CFP o l‘AFC.

Vai alla „Panoramica delle professioni“

In Francia la minaccia dell’esclusione digitale aumenta

pubblicato il: 1.3.2019

Una ricerca in Francia dell’anno scorso ha dimostrato che 14 milioni di francesi non hanno accesso alle nuove tecnologie (in termini semplificati: non hanno accesso a Internet oppure non sanno utilizzarlo). Persone con competenze insufficienti rischiano di non poter usufruire dei loro diritti sociali a causa dell’impossibilità di accedere alle prestazioni di servizi. A medio termine il problema peggiorerà ulteriormente poiché il governo francese prevede di digitalizzare tutti i servizi pubblici entro il 2022.

Maggiori informazioni (in francese)

Il rapporto francese pretende un accesso universale alle competenze di base

pubblicato il: 1.8.2018

In Francia l’ex-ministro Jean-Louis Borloo ha presentato al primo ministro Edouard Philippe il suo rapporto «Vivre ensemble, vivre en grand, pour une réconciliation nationale». Nel suo programma (pag. 55-59) Jean-Louis Borloo illustra il piano nazionale volto a contrastare l’analfabetismo e promuovere le competenze di base. Il piano prevede, con un investimento di oltre 1,5 miliardi di Euro, di dimezzare il numero delle persone con carenze alfabetiche entro l’anno 2025. La sua attuazione rimane però incerta a causa delle ambizioni del programma e del necessario sostegno finanziario. Tuttavia è prevedibile che le rivendicazioni di Borloo non rimaranno del tutto senza esito.

Vai al rapporto (in francese)

Contributi in archivio

"La solitudine invisibile": la nuova campagna francese di sensibilizzazione (pubblicato il: 01.08.2018)

Conferenza ESBN dedicata al tema „Accesso alla formazione di base“ (pubblicato il: 01.08.2018)

Mozione Flury: chiesto un credito sostanzioso per l’offensiva in materia di formazione continua (pubblicato il: 01.08.2018)

La campagna "Semplicemente meglio" prosegue (pubblicato il: 01.08.2018)

Un lavoro grazie alla formazione – offensiva per le persone in assistenza (pubblicato il: 18.04.2018)

Partecipazione della Svizzera alla prossima tornata di PIAAC (pubblicato il: 17.04.2018)

„Semplicemente meglio!“, campagna nazionale per le competenze di base: rapporto finale sulla fase pilota (pubblicato il: 15.04.2018)

Sviluppo di strategie e misure volte al sostegno alla prima infanzia (pubblicato il: 13.04.2018)

Programma di promozione „Semplicemente meglio!... al lavoro“ (pubblicato il: 10.04.2018)

«Semplicemente meglio!», campagna nazionale per le competenze di base: rapporto finale sulla fase pilota (pubblicato il: 04.04.2018)

Partecipazione della Svizzera alla prossima tornata di PIAAC (pubblicato il: 03.04.2018)

Programma di promozione „Semplicemente meglio!... al lavoro“ (pubblicato il: 01.01.2018)

«Semplicemente meglio!» – La prima campagna nazionale svizzera per le competenze di base (pubblicato il: 07.09.2017)

Studio: Livello di alfabetizzazione digitale degli adolescenti ticinesi (pubblicato il: 31.08.2017)

Leggere e scrivere PLUS: nuovi corsi (pubblicato il: 31.08.2017)

Consiglio federale: un piano d’azione per le tecnologie digitali (pubblicato il: 31.08.2017)

"Semplicemente meglio": Campagna a livello nazionale e cantonale (pubblicato il: 31.08.2017)

Consiglio federale: partecipazione PIAAC nel 2021? (pubblicato il: 26.04.2017)

Canton Berna: misure per la promozione delle competenze di base (pubblicato il: 26.04.2017)

Millevoci: trasmissione dedicata all‘illetteratismo (pubblicato il: 26.04.2017)

SEFRI: contributi per ricerche nell’ambito delle competenze di base (pubblicato il: 26.04.2017)

Fondo di aiuto per le donne in situazione di precarietà (pubblicato il: 26.04.2017)

Pubblicazione di nuove infografiche (pubblicato il: 06.01.2017)

Nuovo progetto nazionale: Analisi dei bisogni TIC (pubblicato il: 06.01.2017)

Profilo quadro FFA-FBA (pubblicato il: 06.01.2017)

Buone pratiche: attività educative di prossimità (outreach) (pubblicato il: 30.09.2016)